Tag luisa conti urologo

Insufficienza renale acuta – AKI

  Il danno renale acuto è caratterizzato da un rapido declino della funzionalità renale.
I fattori di rischio di insufficienza renale acuta sono moltissimi: danno renale pre-esistente, sepsi, diabete mellito, ipertermia, patologia epatica, traumi, invecchiamento, ipoalbuminemia, disidratazione, danno cardiaco, squilibri elettrolitici, ipotensione, ingestione di sostanze nefrotossiche, diete iperproteiche, acidosi metabolica, sindrome da iperviscosità.
Come si può intuire, la causa del danno renale acuto può essere difficile da identificare e da valutare, ma il tempestivo ricovero del paziente è fondamentale per una corretta gestione renale.

22 Novembre 2018 – Ordine dei Medici Veterinari di Bologna-Boehringer Ingelheim

Sento un soffio cardiaco

cosa posso fare prima e dopo la visita cardiologica?

22 novembre 2018

ore 20.00 – 23.00

Hotel Savoia Regency

Via del Pilastro 2

Bologna

Programma:

20.00 Buffet di benvenuto
21.00 – 22.30 Approccio al paziente mitralico in fase asintomatica e il corretto uso dei farmaci
Prof. Dr. Christine Castellitto DVM
Presidente “HCM Research Project” Responsabile Servizio di Cardiologia Clinica Veterinaria Poggio Piccolo (Bo)
22.30 – 23.00 Caso clinico: e se dietro al cuore ci fosse il rene?
Dr.ssa Luisa Conti DVM
PhD Nefrologia e Urologia

2 Marzo 2008 – Incontro SINVET – Cremona

Il 2008 vede la Società Italiana di Neurologia Veterinaria impegnata nell’affrontare il coinvolgimento del Sistema Nervoso nelle sindromi sistemiche. Con questo primo incontro, vogliamo partire confrontandoci sulle problematiche legate alle patologie del Sistema Nervoso Periferico, che rappresentano spesso una reale difficile sfida diagnostica non solo per il veterinario curante, ma anche per lo specialista. In questa sede verrà data enfasi all’approccio clinico-semiologico delle malattie neuromuscolari degli animali da compagnia e a quelle indagini ausiliarie, oggi ormai acquisite a pieno titolo nel loro algoritmo diagnostico, per la cui interpretazione si rende necessaria una strettissima collaborazione tra figure professionali distinte.

Incontro: Il sistema nervoso periferico: Cerchiamo di fare chiarezza

2 marzo 2008

ore 8.30 – 17.30

Palazzo Trecchi

Via Sigismondo Trecchi 20

Cremona

Programma:

8.30 Registrazione partecipanti
9.00 Semiologia clinica del Sistema Nervoso Periferico: è sempre facile localizzare il problema? (SNP) – Gualtiero Gandini
9.45 L’elettromiografia nella pratica clinica: quando e come è veramente utile per la diagnosi? – Massimo Mariscoli
10.30 Pausa
11.00 Biopsia di muscolo e nervo: Esercizio di neuropatologia o ausilio diagnostico? Raffaele Girardini, Carlo Cantile
12.30 Pausa pranzo
14.00 Megaesofago e patologie del SNP – Stefania Gianni
14.45 Polineuropatie acute: sono sempre “idiopatiche”? – Cristian Falzone
15.30 Pausa
16.00 Presentazione di 3 casi clinici
16.30 Discussione
16.45 Presentazione di 3 casi clinici
17.15 Discussione
17.30 Termine lavori

Ambulatorio Veterinario Borgorotondo

Via Don Minzoni 15
40017 San Giovanni in Persiceto BO

Tel. 051 827199

Come arrivare:

 

Strutture ambulatorie di referenza

Strutture con cui collaboro:

Pubblicazioni

  • L.Conti, F.Dondi, D. Casoni, B. Brunetti, J. Del Angel Caraza, C.C. Pèrez Garcìa, L. Pisoni, Stenosi pielo-ureterale bilaterale associata a urolitiasi da melamina in un gatto, in: Atti del 65° Congresso internazionale multisala SCIVAC, s.l, SCIVAC, 2010, pp. 285 (atti di: 65° Congresso internazionale multisala SCIVAC, Rimini, Italia, 28-30 Maggio 2010)

 

  • F. Dondi, R.M. Lukacs, C. Agnoli, M. Giunti, L. Conti, G. Isani, E. Carpené, Iron profile evaluation in chronic kidney disease: a retrospective study of 46 dogs, in: Congress Proceedings 20th ECVIM-CA CONGRESS – The European College of Veterinary Internal Medicine – Companion Animals , s.l, ECVIM-CA, 2010, pp. 234 – 235 (atti di: 20th ECVIM-CA CONGRESS – The European College of Veterinary Internal Medicine – Companion Animals, Toulouse (Francia), 9-11 settembre 2010)

 

  • F. Dondi, R.M. Lukacs, C. Agnoli, M. Giunti, L. Conti, G. Isani, E. Carpené, Iron profile evaluation in chronic kidney disease: a retrospective study of 46 dogs, «JOURNAL OF VETERINARY INTERNAL MEDICINE», 2010, 24(6), abstract 032, pp. 1547 (atti di: 20th ECVIM-CA CONGRESS – The European College of Veterinary Internal Medicine – Companion Animals, Toulouse (Francia) 9-11 settembre 2010)

Analisi delle urine

  L’analisi delle urine permette di identificare importanti caratteristiche fisiche e chimiche dell’urina ed è indicato in molte situazioni: screening di patologie non clinicamente evidenti (pazienti che devono effettuare una anestesia generale, pazienti geriatrici), in pazienti con patologie urologiche, in pazienti consegni clinici riferibili a patologie di altri organi (es. patologie endocrine, epatiche, ematologiche, neurologiche), pazienti in monitoraggio per danno renale cronico, in terapia per patologie del tratto urinario o che hanno assunto sostanze nefrotossiche.

  Le urine possono essere prelevate per caduta minzione spontanea), per cistocentesi o per cateterismo. La scelta del metodo di prelievo dipende dalla problematica del paziente e dal tipo di esame da eseguire sulle urine.

  L’analisi delle urine prevede la valutazione delle caratteristiche macroscopiche, la misurazione del peso specifico urinario, l’esecuzione del dipstick, la valutazione del sedimento urinario ed eventuali ulteriori procedure in relazione alla patologia in atto o al sospetto diagnostico.

Urina torbida di cane prelevata per cistocentesi

Urina purulenta

Stick urinario di cane con proteinuria semiquantitativa

Sedimento urinario di cane con cristalluria dì struvite